La FIA fa partire le selezioni per un dodicesimo team in F1

12 dicembre 2013 09:09 Scritto da: Redazione

Aperta la selezione per individuare la dodicesima squadra di Formula 1 che potrà iniziare a correre nel 2015 o 2016.

partenza-monzaLa Federazione Internazionale dell’Automobile ha annunciato di aver aperto la selezione per per individuare una dodicesima squadra che potrebbe partecipare al campionato a partire dalla stagione 2015 o 2016.

Dopo la scomparsa della Hispania Racing Team, alla fine del 2012, il Campionato del Mondo di Formula Uno si è disputato con 11 squadre. L’organo di governo della FIA si è detto però ansioso di vedere nuovamente 24 vetture sulla griglia di partenza e, pertanto, sono aperte le valutazioni. Le squadre interessate a partecipare alla selezione, hanno tempo fino al prossimo 3 gennaio 2014 per presentare domanda di valutazione, contestualmente al pagamento di una tassa amministrativa di 5.000 dollari.

“La FIA ha deciso di aprire un nuovo processo di selezione per individuare una squadra candidata a partecipare al Campionato del Mondo di F1 dall’inizio del 2015 o del 2016, fino al 2020 compreso”, si legge sul sito web della Federazione. “Gli interessi generali a lungo termine influiranno sulla selezione dei candidati”.

Ad influire sulla scelta saranno:
– la capacità tecnica e le risorse della squadra;
– la capacità del team per aumentare e/o mantenere fondi sufficienti per partecipare al Campionato
– L’esperienza del team e delle risorse umane

La FIA deciderà quale nuova squadra accettare entro il 28 febbraio 2014, ma nel caso che nessun candidato fosse ritenuto idoneo dall’organo di governo e dal detentore dei diritti commerciali, il bando verrà chiuso e non verrà selezionata nessuna squadra supplementare.

9 Commenti

  • Togliendo il discorso Clienti che voi citate..si potrebbe benissimo eliminare scuderie come Marussia e inserirne altre ma che arriviamo a 200 scuderie e poi la metà non reggono è per me inutile..o creamo una storia che sia piu di lunga di qualche campionato o è MOLTO inutile far nascere 300 scuderie di cui tra qualche anni piu della metà scompariranno

    • Che numeroni! Ma credo che aggiungere 2 team, di due paesi emergenti e/o vicini a 2 case di prestigio e/o che provengono da campionati molto visti e/o che sono amati in altre categorie possa portare degli occhi nuovi a guardare alla F1, nuovi investitori, nuova competizione tra categorie di macchine…un giro di trottola assennato puo’ dare giovamento, non portare alla morte chi c’era prima. Se mi dicono che ne vogliono aggiungere forzatamente 5 sono d’accordo con te che al mondo non intravedo così tante sfaccettature e candidati da poter portare a tutti benessere anzichè iniziare una terribile roulette russa tra i team.

  • @ryudoctor
    Ha senso perche’ nel caso marussia o catheram abbandonassero il circus,avrebbero gia una squadra a completare lo schieramento,per quanto riguarda squadre come lotus ecc ecc,che hanno fatto storia,tranquilli,avrebbero gia l’acquirente(tipo renault)..io sono piu’ d’accordo a far entrare in f1 case costruttrici come nissan,audi,bmw..o addirittura formare team satelliti tipo l’alfa o la maserati per la ferrari

    • Su questo tema io sarei più d’accordo a vendere telai a un secondo team in modo da aver, nonostante la stessa tecnologia, un monimo di variabilità in più ( fosse anche solo cromatica con le livree diverse )

      • Si o addirittura come la pranac per la ducati in moto gp,cioe’ vendergli la vettura dell’anno prima..in termini di spettacolo potrebbe essere qualcosa di piu’ interessante,avremmo vetture piu lente di max 1,5 secondi e non vetture come l’hrt che beccavano 3-4 secondi al giro..penso sia anche piu’ interessante per un pilota correre per una ferrari vecchia di un anno piuttosto che una catheram o narussia che cade a pezzi

  • Secondo me un’idea plausibile per aumentare il numero di piloti in griglia sarebbe quello di concedere ai team di aver più di 2 piloti…immaginatevi le grandi scuderie con una squadra satellite. Mi ricordo di aver sentito parlare gia’ di un’idea del genere, ma non so per quale ragione si siano opposti…

  • Ma scusate non erano gia tante 11?e Poi che senso ha inserire nuove squadre se la Lotus,la Sauber,la Williams hanno problemi finanziari tali da quasi chiuderle nel 2013..la Marussia a breve scomparirà dato che sono anni che tenta la fusione..la Catheram non credo reggerà tanto senza prestazioni..la Toro rosso vive grazie alla RB che se un giorno abbandonerà la F1 si ritroverà tanto sola..senza contare che anche la Mclaren non vive momenti felici??ma scusate??su 11 team ne ho elencati gia 6-7 in crisi che senso ha aggiungerne altri?Perchè non aiutiamo quelli gia dentro che hanno piu esperienza di un team nuovo che probabilmente entrerà nel 2015????

    • Ricordo i bei tempi in cui le squadre erano 15 o più…c’era molta più baruffa…le prequalifiche…bei tempi andati. A parte la citazione nostalgica non sono d’accordo sulla tua visione: non sempre cercare di sistemare quello che si ha è la soluzione migliore, innovare spesso è più proficuo; se guardi la situazione italiana di molte imprese è stata proprio la mancanza di spirito di innovazione che ne ha messe molte al muro.

    • Aggiungo poi che in alcuni mercati mediatici ci sono dei fenomeni che vanno controtendenza: aumentando i team e gli affezionati non è detto che questo poi non giovi anche ai 6-7 team di cui parli.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!