GP USA: Hamilton vince e prende il largo nel Mondiale

2 novembre 2014 23:14 Scritto da: Davide Reinato

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio degli Stati Uniti, davanti a Rosberg e Ricciardo.

hamilton-usa-2014

Ce l’ha fatta! Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio degli Stati Uniti, ottenendo la vittoria numero 32 in carriera e diventando il pilota inglese più vincente nella storia della Formula 1. La sua è stata una gara perfetta e pulita, dove ha mostrato di averne molto di più rispetto a Nico Rosberg, partito ieri dalla pole. Lewis ha studiato l’avversario, prima di rompere gli indugi e prendersi la leadership della corsa e mantenerla fino alla bandiera a scacchi. Quella di oggi è la decima doppietta della Mercedes che va a siglare una stagione da record per la casa di Stoccarda.

Sul gradino più basso del podio c’è il sorprendente Daniel Ricciardo. Il pilota della Red Bull, dopo le qualifiche di ieri, si era detto certo di poter centrare almeno un terzo posto e oggi ha mantenuto la promessa. Nonostante una brutta partenza, in cui ha perso diverse posizioni, Daniel ha mantenuto la concentrazione e ha beffato le due Williams di Massa e Bottas, che hanno chiuso rispettivamente in quarta e quinta posizione.

La Ferrari resta nel limbo: Alonso chiude in sesta posizione con un distacco abissale di un minuto e mezzo dal vincitore della gara. Gara disastrosa per Raikkonen: in partenza viene centrato da Perez ma, per fortuna, non riporta troppi danni alla vettura. Poi si ritrova a fare una gara anonima, lasciandosi infilare praticamente da chiunque e chiudendo in terzultima posizione.

Gara tutta in salita per Sebastian Vettel. Partito dalla pit-lane, come penalità per aver sostituito la power unit, il tedesco della Red Bull ha risalito la china – ma con difficoltà – fino alla settima posizione, lottando con il coltello tra i denti nonostante una vettura non proprio competitiva. A punti anche la Toro Rosso di Jean-Eric Vergne, forse il più aggressivo oggi in pista: da incorniciare il sorpasso alla curva 1 su Grosjean, che ha fatto balzare in piedi gli spettatori sulle tribune. Per quella manovra è sotto investigazione e rischia, comunque, una penalità.

Ritirati dalla corsa Hulkenberg, Perez e Sutil. Mentre il tedesco della Force India ha avuto un problema tecnico, gli altri due sono stati protagonisti di un incidente nel corso del primo giro, causando l’uscita della Safety Car.

GP STATI UNITI 2014 – RISULTATI DELLA GARA

Pos Pilota Team Gap
1 Lewis Hamilton Mercedes 1h40m04.785s
2 Nico Rosberg Mercedes 4.314s
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 25.560s
4 Felipe Massa Williams/Mercedes 26.924s
5 Valtteri Bottas Williams/Mercedes 30.992s
6 Fernando Alonso Ferrari 1m35.231s
7 Sebastian Vettel Red Bull/Renault 1m35.734s
8 Kevin Magnussen McLaren/Mercedes 1m40.682s
9 Jean-Eric Vergne Toro Rosso/Renault 1m43.863s
10 Pastor Maldonado Lotus/Renault 1m47.870s
11 Romain Grosjean Lotus/Renault 1 Lap
12 Jenson Button McLaren/Mercedes 1 Lap
13 Kimi Raikkonen Ferrari 1 Lap
14 Esteban Gutierrez Sauber/Ferrari 1 Lap
15 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1 Lap
Nico Hulkenberg Force India/Mercedes Retirement
Sergio Perez Force India/Mercedes Retirement
Adrian Sutil Sauber/Ferrari Retirement

 

63 Commenti

  • contebaracca

    Gbgio scusa ma la benneton 8 cilindri ford una gran macchina è un po una forzatura .
    L anno successivo con il 10 renault forse ma non credo comunque all altezza della Williams.

  • Contebaracca. . Ok schumacher aveva vinto le prime 3.. Ricordati che senna aveva problemi anche nei test. Abitacolo troppo piccolo, dove lui dichiarò che le nocche strofinavano nella chiusura dell’abitacolo. Nonostante ciò era sempre il più veloce e ha fatto 3 Pole. Ricordiamo anche che la Williams perse tutti i vantaggi che rendevano la monoposto imbattibile. La Benetton era una gran macchina 😉 A prescindere schumacher è stato un fuoriclasse .. ma senna è inarrivabile per tutti. Per mio

  • contebaracca

    Ps prost ai tempi del kaiser era in pensione.
    Hakkinen lo ha dimenticato?
    È stato lui il suo più grande avversario con una macchina più o meno simile gli altri che ha avuto prima avevano le super Williams che colmavano le lacune dei vari piloti inferiori.
    E lui ha asfaltato tutti .
    Almeno prima di trollare con fare convulsivo impulsivo prenditi 2 minuti e fa una ricerca che altrimenti spari solo cavolate.
    Piccolo essere insignificante.

  • contebaracca

    Ahaha paolo sei un grandissimo c…ne nel 94 senna sempre davanti??
    Gran premio del brasile:
    Pole senna
    Giro veloce Schumacher
    Vincitore Schumacher
    Gran premio del Pacifico:
    Pole senna
    Giro veloce Schumacher
    Vincitore Schumacher
    Gran premio di san marino tutti sappiamo come è finita.
    Schumacher ti ricordo che era un rocki e aveva una macchina nettamente inferiore all astronave Williams che ha fatto andare forte anche una mezza sega come hill.
    Sei veramente ignorante e ogni volta che provi ad esprimere un tuo concetto senza attaccarti come una zecca su quegli degli altri utenti per trollare spari boiate galattiche.
    Piccolo ritardato inutile.
    Te lo ripeto per l ennesima volta, non nominare l immenso che solo il suo nome pronunciato dalla tua bocca è una blasfemia.

  • bella gara anche per le lotus

  • Cmq ragazzi visto che si sta sognando..date ad Alonso la stessa macchina di hamilton e il prossimo anno gli ascolti saranno alle stelle. :) comunque io tifo ferrari e Alonso, ma sono molto obiettivo e in questo momento hamilton è inarrivabile.

  • @maurogiarizzo
    Ignorante sarai tu, perché non sai che negli smartphone c’è il correttore automatico. Poi ti ricordo che questo non è un Blog di grammatica ma di formula 1, quindi se vuoi fare il professore lo devi fare da un altra parte.

  • il problema di hamilton è sempre stato quello,il lato emotivo e una testa non sempre concentrata.
    nel momento in cui riesce a concretizzare il suo talento con una testa più matura,unito al fatto di guidare una macchina strepitosa,lo rende quasi imbattibile.
    ma piano,non è finita,io spero ovviamente di no ma è ancora in tempo per fare una delle sue ca.gate 😀

    quest’anno ad ogni modo si è visto un hamilton diverso,non più il migliore sul giro singolo,perchè spesso rosberg è proprio nella q3 che ha tirato fuori il coniglio dal cilindro,ma in gara,cioè quello che gli si conetstava,la mancanza di continuità durante la gara e più in generale durante tutte le gare.

    su nico la penso come Gass,da sempre,per me è un pilotone ed essersela giocata(e ripeto,non è finita)con questo hamilton dà ancor più valore al suo talento che già aveva messo in mostra in passato.
    sicuramente ha pesato il fatto di spa,l’ha sofferto,lui per primo ne sono certo tornerebbe indietro e non farebbe quella mossa anche a costo di perdere quel gp.
    e da tifoso di lewis,ho sempre contestato l’accanimento su rosberg dopo quella vicenda,ok ha sbagliato,chi non sbaglia?
    di cavolate ne hanno fatte hamilton(a volontà),vettel,alonso e compagnia bella.

    tornando a ieri,credo non si aspettasse l’attacco di hamilton così improvviso perchè in effetti lewis era vicino ma non vicinissimo,e per quello non ha chiuso l’interno.
    è comunque un circuito che per tipologia consente di andare più forte quando segui anzichè quando stai davanti,infatti nel terzo stint ha fatto dei giri super dimezzando il distacco dopo l’ultimo pit(da 4 e rotti secondi a 2).
    ok che hamilton gestisse,ma neanche più di tanto,tirava forte pure lui.

  • Ahahah Fabio non male come Sogno…Anche se x Alonso diventerebbe poi un incubo. io non sono assolutamente in linea con gli status che media e giornalisti ci propinano: fino allo scorso anno venivano dichiarati fenomeni Vettel ( ed e’ normale dopo 4 mondiali) Alonso ( xche in ferrari) e Hamilton. Oggi si e’ passati a definire solo DUE i fenomeni ( Alonso e Hamilton) dopo la disastrosa annata di Seb: la verita’ a mio parere che il fenomeno e’ solo UNO e sfiga x Rosberg ce l ha come compagno. Senza voler sempre tornare al famoso 2007, bisogna tenere presente che hamilton era un rookie non dimentichiamocelo: gia velocissimo ma con mille pecche dettate dalla ovvia inesperienza. Oggi questo hamilton e’ di un altro pianeta e Alonso e’ il primo che non andrebbe in mercredes a fianco di lewis: l idea che si era fatta Alonso era di andare al posto di lewis e avere Rosberg come compagno e io dico magari fosse stato cosi xche in quel caso x Nico le possibilita di vincere il mondiale sarebbero decisamenti superiori.

    • Vettel come fenomeno l’hanno incoronato gli incompetenti.
      Idem per Schumacher.

      I fenomeni si vedono nelle situazioni difficili, non in quelle facili.

      Vettel non ha mai avuto compagni forti prima, e aveva il super bolide, adesso al primo compagno di classe viene costantemente ripassato e tutti a dire che è sfavorito dal team solo perchè stà per passare in rosso.

      Hamilton invece quanti campioni ha avuto al suo fianco ? Ne ha avuto uno già appena arrivato, ha sempre dovuto sudarsi il ruolo di 1° guida.

      E Alonso ha fatto grandi cose nel 2010 e 2012 con una vettura inferiore.

      • Ah Schumacher?
        Basta, per me sei un troll (riuscito neanche tanto bene)

      • perchè concordi su Vettel e su Schumacher no ?

        Chi avrebbe battuto Schumacher ? Io ricordo che con Prost e Senna a parte qualche garetta non combinava più di tanto e anche nel 94 nonostante la Benetton con gli aiuti elettronici, davanti c’era sempre Senna.

        Che compagni superbi ha avuto il kaiser ?
        Verstappen ?
        Irvine ?
        Barrichello ?
        Massa ?

        E non ha nemmeno affrontato gradi fenomeni a parte il montoya di turno o un giovane raikkonen, per altro affrontati su una macchina nettamente superiore.

  • Voglio fare un plauso pubblico per l’immensa sportività di Gass che riesce a fare un’analisi pulita ed obiettiva.
    Chapeau a lui e a tutti gli utenti come lui tipo gbgio55.
    Fortunatamente in questo blog c’è gente matura e non ultras da stadio ed è ancora piacevole parlare di F1, seppur il lavoro mi impegni molto e abbia poco tempo per scrivere.
    Ciò premesso dopo il brasile punto 50 euro sul mondiale di Nico (si su Rosberg!)dato che sarà quotato ad almeno 5 o 8.
    Per cui se vince Hamilton godrò come un riccio, se vince Nico il mio portafoglio godrà come un riccio!

  • Rosberg perde il titolo, a fine stagione rendendosi conto di non poter battere Hamilton decide di lasciare la Mercedes, Alonso prende il suo posto e …………. io decido di prenedere il pacchetto sport di Sky!!!!

    Driiiiiiiiiiiiiiin Driiiiiiiiiiiin maledetta sveglia…. dormivo così bene!!!

  • Va be appunto paolo.. Nn c’è da puntualizzare 😉

  • Gass concordo con te purtroppo contro questo hamilton non può nessuno. Nico anzi gli è stato molto vicino, ha sfruttato tutte le occasioni a suo favore, ma hamilton è uscito fuori alla grande e sarà durissima x tutti.

  • No Paolo, i suggerimenti non c entrano niente xche al limite quelle info via radio le chiedeva piu lewis.. Rosberg dopo Spa ha corso senza quell aggressivita al limite del regolamento che gli permettevano di provare a giocarsela.. Ieri se davvero voleva tenere dietro hamilton copriva l interno ma secondo me memore da quanto accaduto a spa non se l e’ sentita. Comunque hamilton e’ il piu forte di TUTTI non solo di Nico.

    • Rosberg era proprio più lento di Hamilton, solo dopo esser stato passato ha trovato il ritmo, probabilmente avendo un riferimento davanti.

      Rosberg non ha tenuto l’interno perchè Hamilton era lontano quando ha sferrato l’attacco.

  • Gbgio55 esatto: infatti l ho scritto tante volte e ne sono sempre piu convinto che Rosberg ha come compagno l’UNICO pilota che non puo battere. Non e’ nico che non e’ un grande pliota ma e’ hamilton che in questo momento e’ stratosferico.. ai tempi della mac laren alternava gare incredibili a gare dove commetteva errori altrettanto incredibili, a gare dove tutte le sfighe si abbattevano su di lui e solo questo ha permesso a Button di giocarsela xche senno come velocita non c era storia. Oggi lewis non fa piu una sbavatura, e’ maturo e sempre veloce: il mio sogno ( utopistico) e’ che hamilton vinca quest anno , se ne vada e faccia posto a qualcun altro ma e’ ovvio che non possa accadere xche non e’ mica pazzo.. Rosberg fino a Spa ha corso un ottima annata, veloce, zero errori, duro e malizioso ma poi ha subito la pressione di tutti i fischi sul podio e la tirata d orecchie pubblica del suo team.. Si e’ tolto la scritta in tedesco che aveva nella tuta e non ha piu corso serenamente.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!