Red Bull, Kvyat: “Non siamo ancora dove vogliamo”

4 febbraio 2015 18:51 Scritto da: Redazione

Il giovane pilota russo della Red Bull Racing ammette che che la RB11 non è ancora al livello delle prestazioni che il team si attendeva.

redbull-camuffata

Dopo una mattinata passata ai box per un problema all’ERS, Daniil Kvyat si è detto felice di aver avuto un pomeriggio “pulito” per poter lavorare allo sviluppo della Red Bull RB11. Il pilota russo ha registrato 64 giri in totale, mettendo così una pezza al disastroso avvio dell’altro ieri, quando è stato costretto a fare 18 passaggi in pista senza ala anteriore, dopo averla rovinata in un testacoda nel giro di formazione.

“Penso che sia stata una giornata produttiva per noi”, ha affermato Kvyat al termine delle prove. “Potremmo estrarre dei dati interessanti su cui lavorare. Ogni giro conta ed è importante averni fatti diversi in questi test. Non siamo ancora dove vorremmo essere in termini di prestazioni, ma dobbiamo mantenere questo trend positivo nel fare progressi”.

Nonostante il problema all’ERS, Kvyat resta ottimista: “Abbiamo avuto un po’ di problemi questa mattina, ma siamo andati oltre e nel pomeriggio abbiamo fatto progressi. I problemi sono sempre fastidiosi e non è qualcosa che posso risolvere personalmente, ma continueremo a sostenerci a vicenda per allontanare queste noie. Personalmente, confido in Renault e tutto il team Red Bull che sapranno fare buon uso dei dati raccolti in questi giorni”, ha concluso.

4 Commenti

  • Fragilità del corpo vettura?…gli anni passati (dal 2010 in poi) la maggior parte dei guasti sono stati sempre di motore (vedi alternatori vari) e nel 2014 vari pezzi della PU..

    • stardrummond

      si intendevo in questo momento, vedi test appena conclusi, dove si è perso ad esempio l’ala anteriore… e volevo intendere che è nella filosofia rb avere una macchina mooolto estrema soprattutto aereodinamicamente, e questo potrebbe portare ad avere problemi da un punto di vista di surriscaldamento o di parti molto estremizzate che potrebbero portare a qualche inconveniente.. :)
      ps: il raffronto con toro rosso solitamente è indicativo da questo punto di vista essendo la creatura di faenza solitamente meno “estrema” rispetto all’austriaca

    • stardrummond

      comunque mi allineo e sottolineo che il problema maggiore ad oggi rimane la p.u. francese.. a tal proposito maldonato(per quel che puo’ valere la sua opinione..) ha dichiarato che quest’anno grazie alla p.u. mercedes in relazione alla renault 2014, gli sembra di essere di un altro mondo… o adirittura di partecipare a un’altro campionato :(

  • stardrummond

    la macchina è bella e come sempre agressiva nella sua fisionomia, certo che le p.u. renault non li aiutano visto che si va a sommare la fragilita’ del corpo vettura alla fragilità cronica della p.u. francese

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!