Smedley: “Williams saprà sviluppare meglio degli altri team”

22 marzo 2015 14:28 Scritto da: Valentina Zuliani

Nonostante il Gran Premio di Australia chiuso dietro alla Ferrari di Vettel, in casa Williams non c’è preoccupazione e Rob Smedley spiega il perchè: la Williams è il team che può contare su una capacità di sviluppo migliore di qualsiasi altra squadra.

Rob Smedley Williams 2014
La prima gara a Melbourne, con la Ferrari di Vettel che ha chiuso davanti a loro, non preoccupa la Williams, almeno secondo le parole di Rob Smedley: “Penso sia stato un inizio ragionevole per noi. Sapevamo che la nostra macchina non poteva essere particolarmente performante a Melbourne, ma sarà sicuramente più adatta alla pista della Malesia”.

L’ingegnere inglese sostiene, infatti, che il circuito australiano, in quanto cittadino, non permette di avere un riscontro corretto sulle reali performance di una monoposto, mentre già dalla Malesia, prima pista vera e propria, si potrà avere un quadro migliore: “Bisogna aspettare di aver corso in quei circuiti dove si deve avere un carico aerodinamico più alto e dove serve più potenza per aver un quadro della situazione più chiaro e capire a che punto si è con la monoposto”.

Smedley è particolarmente ottimista su di un punto: è sicuro, infatti, che la Williams potrà contare su uno sviluppo migliore di qualsiasi altro team nel corso della stagione, proprio come visto nel 2014 quando il team di Grove ha dimostrato grandi capacità nel miglioramento delle prestazioni.

La Ferrari vista a Melbourne, quindi, non rappresenterebbe almeno per ora un vero problema: “Anche quest’anno abbiamo una macchina sicura, affidabile e ben equilibrata e dobbiamo continuare a spingere su questi aspetti. Non ho alcun dubbio che possiamo sviluppare meglio degli altri team anche grazie all’enorme cambiamento di mentalità che c’è stato in Williams negli ultimi 12 mesi. La galleria del vento sta facendo un lavoro fantastico nel migliorare le prestazioni della macchina e i ragazzi del reparto progettazione hanno fatto un lavoro immenso, quindi sono molto fiducioso”. Vedremo già dal prossimo fine settimana in Malesia se la fiducia di Smedley e della Williams sono ben riposte o se dovranno impegnarsi per rincorrere non solo la Mercedes, ma anche la Ferrari.

25 Commenti

  • Hanno assunto Newey o pensano che gli altri stanno ad aspettare?

  • contebaracca

    E giusto per puntualizzare … questa formula virtuale costosissima l hanno proprio voluta gli inglesi perché la Ferrari aveva troppo sole e troppe piste a disposizione. .. beh ha funzionato forse un po nei primi tempi ma ora sta diventando un autogol dato che si sta arrivando ad investimenti faraonici fuori portata anglosassone.
    I primi sono stati i ricchi bibitari poi i krukki ora arriva la Ferrari, per i vecchi classici inglesi ho paura che siano infrastrutture fuori portata.
    Il risultato finale è che non basta più il colpo di genio e il piccolo team non può più puntare ad annate gloriose = autorete.

  • contebaracca

    Secondo me non è tanto un problema di budget perché la storia insegna che anche con pochi soldi si possono avere ottime idee, ma è piuttosto una questione di infrastrutture, la Ferrari si sta comprando tanti giochini ultracostosi per aver la stessa potenza di fuoco deglo aversari, manca questo alla Williams.

    • è vero, le idee geniali possono venire anche al più morto di fame (vedi Brawn) ma quando uno pensa strategicamente a lungo termine budget e infrastrutture inevitabilmente avranno la meglio, non puoi sperare in continui lampi di genio, gli exploit sono rari..
      per il resto quoto in toto maxleon

  • Concordo con massaisthebest. E poi gente, avete poco da dire questo le spara grosse o vogliamo tirare fuori tutte le cose prkmesse mancate dette in ferrari negli ultimi cinque anni? (tra cui una verso fine anno scorso sul battere la Williams nel costruttori)

    • Non ha caso in Ferrari hanno cambiato praticamente tutta la classe dirigente.

      • “Non a caso”

      • Ma infatti nulla da dire sulla dirigenza ferrari di ora, ma per piacere che almeno non vengano a bollare le parole di smedley come castronerie quelle persone che per cinque anni han creduto a ttutte le boiate di domenicali e Montezemolo

      • A dire il vero non è che chi ascoltava le “boiate” ci credeva fermamente, per quello che mi riguarda ho sempre ascoltato quello che dicevano con spirito critico (anche se fiducioso), ho sempre voluto credere in quello che ritenevo più consono al mio modo di vedere ma non ho mai criticato apertamente Domenicali & C. e ora non lo faccio con Smedley, però permettimi di essere scettico su quello che dice e le ragioni le ho espresse più giù proprio in commento a quello che dice Massaisthebest.

      • Ma infatti col primo commento non mi riferivo a te anche perché non avevi ancora commentato.
        Detto questo l’anno scorso hanno saputo mantenere uno sviluppo costante e a fine anno riuscire a ottenere risultati migliori della Red bull e ti dirò, a inizio anno credevo che i risultati delle prime gare sarebbero andati peggiorando nel corso dell’anno invece è accaduto l’opposto e la Williams è riuscita ad andare forte anche nelle piste Dove l’aerodinamica contava di più.
        Le parole di smedley possono essere troppo precoci ma io resto fiducioso, se poi saranno veritiere o no saranno solo i weekend di gara a darmi la conferma

      • A dire il vero anche io pensavo che le prestazioni della Williams sarebbero scemate durante l’anno, proprio per il budget limitato che avevano, però questo non è avvenuto, però non bisogna prendere il dato di fatto così com’è, credo che bisogna anche domandarsi come mai ciò è avvenuto ed io credo di poter rispondere in questo modo:

        Per quanto riguarda la Red Bull non è una novità che avevano dei grossi problemi di affidabilità del propulsore e quindi, man mano che si andava avanti avevano sempre più bisogno di limitarne le prestazioni a favore dell’affidabilità.

        Per quanto riguarda la Ferrari, non dobbiamo dimenticare che l’anno scorso, è stato interrotto anzitempo lo sviluppo della F14-T e questo è ormai ufficiale, inoltre è cosa nota che anche a Maranello hanno avuto qualche problema di affidabilità in più.

        In tutto questo la Williams con un propulsore perfetto ha potuto, invece, progredire senza problemi, visto anche che non gli competeva intervenire sulla PU.

  • MassaisTheBest

    Secondo me ad aver paura siete voi che criticate…
    Smedley fa bene ad essere ottimista dato che l’anno scorso la williams esordì con un 9^ e 10^ posto in qualifica e sappiamo tutti come finì (due piloti sul podio ad abu dhabi)
    Quest’anno dato l’inizio decisamente migliore non può che essere ottimista, inoltre gli uomini hanno un anno di esperienza in più nelle posizioni che contano

    • Ma al di la delle critiche, credo che bisogna ragionare sulla situazione ed attualmente le cose sono completamente diverse da quelle che erano lo scorso anno, sirei quasi opposte.

      Prima di tutto se si deve fare un confronto si dovrebbe partire da quella che era la situazione ad Abu Dhabi e non da inizio anno e poi bisognerebbe analizzare le prospettive di sviluppo.

      La Williams alla fine dello scorso anno era in grande spolvero rispetto ad una Ferrari ed anche sulla Red Bull, tuttavia dobbiamo pure cpnsiderare che il propulsore Mercedes non ebbe alcun problema ad arrivare alla fine dell’anno, mentre il Mercedes ed il Renault dovettero autocastrarsi per poterci arrivare.

      Per quanto riguarda le prospettive di sviluppo, parliamoci chiaramente, la Williams si è dimostrata un pelino indietro e la Red Bull è in crisi con la Renault, quindi l’obiettivo più alla portata per la rossa è quello di vincere uno o due GP (sfruttando magari qualche passo falso Mercedes) ed in generale di ridurre il gap con la prima in classifica ma poi la vera battaglia ci sarà sul fronte degli sviluppi dove la Williams, con il budget limitato che ha e non credo proprio possa arginare una Ferrari che conta proprio su uno sviluppo maggiore, non dobbiamo dimenticare infatti, che oltre ad aver risparmiato qualche gettone in più, ha anche investito enormemente sui banchi dinamici AVLe su un rinnovamento strutturale che ha bisogno di tempo per produrre i suoi effetti, ma c’è da scommetterci che già ora la SF15-T sta girando sui rulli a Graz, inoltre la Williams, come team cliente, non beneficerà certo direttamente degli upgrade, ma avrà il vantaggio/svantaggio di poter valutare gli aggiornamenti sulla base di quello che vedrà in pista sulla casa madre, perchè se il gap con la Ferrari invece di aumentare diverrebbe invece inferiore, è chiaro che a quel punto alla Williams non converrà nemmeno spendere sugli upgrade per risparmiare sui costi.

      Rimane il discorso valenza del circuito, bhe, quello che dice Smedley è vero, ma a mio avviso è un pochino contraddittorio, perchè sappiamo tutti che la Williams ha sempre prediletto la velocità in rettilineo a quella in percorrenza curva, per cui se da una parte il circuito australiano può non aver consentito alla Williams di esprimersi al 100% delle sue possibilità è anche vero che circuiti più probanti per le gomme potrebbero risultare un handicap non da poco, considerando che da quelloo che si è visto nei test è vero che sono aumentate le prestazioni, ma è anche vero che prporzionalmente è aumentato anche il consumo pneumatici. Con questo non voglio certamente “tirarla” alla Williams, ma credo che fare delle valutazioni del genere anzitempo possa essere un’arma a doppio taglio perchè la pista può smentire tutto.

    • Ale55andr0

      ce la stiamo proprio facendo sotto guarda…

  • Questo le spara più grosse di boullier… Hanno la stessa installazione pu della Mercedes ma sono stati battuti dalla Ferrari con una pu inferiore. Inoltre non hanno il budget della scuderia…

  • Forza Williams!
    Non ci credo ma ci spero, caro Smedley!

  • FrancyOwna

    azz e prorpio voi di carico aereodinamico non ne avete

  • dichiarazioni pericolose visto il passato recente e meno recente, ancora più pericolose considerando budget e mezzi.. hanno fatto un miracolo l’anno scorso e nn possono lamentarsi nemmeno questo ma da qui a dire che saranno i meglio ci vuole immaginazione (anche se è vero che melbourne nn è troppo rappresentativa dei valori in campo)

  • Gli rode che la Ferrari gli stia davanti, ma sfortuna per lui il GP di Malesia sarà per la Ferrari un GP favorevole alle caratteristiche della macchina, lui parla perchè ha visto che la Ferrari gli stà davanti e per far vedere che non è preoccupato dice tutto sotto controllo, ma si sta cagando sotto, ora dobbiamo vedere la Ferrari come sviluppa lungo l’arco dell’anno perchè è sempre stato il suo punto debole

  • Per me chi troppo parla…
    Mi fa piacere che la Williams, scuderia storica, si sia ripresa, ma da lì a dire che saranno quelli che svilupperanno meglio ce n’è di strada!

  • E evidente che gli brucia che la ferrari si sia ripresa , il solito ex , un po chiacchierone come massa , col motore che si ritrovano hanno un aerodinamica deficitaria e meno performante

  • Avrà una brutta sorpresa

  • si certo con quel budget non credo proprio

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!