GP Australia 2015: anteprima, meteo e orari del weekend

Scopriamo il circuito, le sue caratteristiche tecniche e gli orari del primo Gran Premio del 2015.

albert-park-melbourne

LA CITTA’ – Melbourne è la seconda città più popolosa dell’Australia. La chiamano “Città Giardino”, perché se c’è una cosa che la contraddistingue è l’atmosfera più da paesino di campagna che da vera e propria metropoli. E si sente nell’aria anche camminando in pieno centro, dove è facile lasciarsi trasportare da intensi profumi dei fiori e alberi locali.

Per noi italiani, c’è sempre un rapporto particolare con l’Australia. Un legame nato dalle prime immigrazioni negli anni ’50 che, nel tempo, ha portato alla creazione della più grande comunità d’immigrati a Melbourne che ha lasciato un segno alquanto positivo. In questi ultimi anni, complice la crisi occupazionale in Italia, il flusso migratorio verso l’Australia è tornato a crescere. Così, come è normale che sia, anche per i giovani immigrati il GP di Formula 1 diventa motivo d’orgoglio nazionale da andare a seguire. E, pur mancando un pilota tricolore, nomi come Ferrari, Toro Rosso e Pirelli diventano motivi per ricordare a sé stessi e agli altri come l’Italia sia ancora nel cuore.

IL CIRCUITO – Il Gran Premio d’Australia si corre sul circuito semi-permanente dell’Albert Park, caratterizzato da un asfalto scivoloso, con scarsa aderenza, dove le monoposto hanno bisogno di un livello di carico aerodinamico elevato e grande stabilità in frenata. L’elevata coppia erogata dai motori turbo-ibridi di nuova generazione accentua le perdite d’aderenza e il degrado delle gomme. Accelerazione e frenata sono dunque le due chiavi di lettura per essere competitivi a Melbourne. Con dieci curve a destra e sei a sinistra, lo pneumatico maggiormente sollecitato su questa pista è quello posteriore di sinistra.

LE SCELTE DI PIRELLI – Per la prima gara del campionato, Pirelli ha scelto gomme P Zero Soft e Medium. Queste le parole di Paul Hembery, Direttore Motorsport di Pirelli: “Come un anno fa saremo in pista con le nostre P Zero soft e medium: l’accoppiata ideale per rispondere alla grande varietà di condizioni possibili in pista a Melbourne. La nuova struttura, che caratterizza quest’anno le gomme posteriori, consentirà ai piloti di accelerare prima in uscita di curva, contribuendo così al netto abbassamento dei tempi che ci aspettiamo per questa stagione. Come sempre a inizio campionato, il primo GP aiuterà a capire il reale valore tecnico delle monoposto, ma sappiamo già da ora che le prestazioni aumenteranno sensibilmente nel corso dell’anno, e questo inciderà notevolmente sull’interazione fra monoposto e pneumatici. Nel corso dei test pre-campionato in Spagna, la gamma P Zero 2015 ha confermato miglioramenti di prestazione e di durata, ma ovviamente la cartina di tornasole sarà il week-end di gara, con i piloti sempre impegnati a spingere al massimo. Ecco perché aspettiamo Melbourne con grande impazienza”.

melbourne-infografica

BRAKE FACTS BY BREMBO – La frenata è importantissima sul circuito di Melbourne. Ci sono staccate dove si superano i 5G di decelerazione e questo può facilmente portare al bloccaggio delle ruote, causando così un’usura irregolare della gomma. Il punto più tosto dell’Albert Park è rappresentato dalla curva 1: dopo un lungo rettilineo, i piloti arrivano a fare una pressione sul pedale di 148 Kg e sfiorare i 5,7 G di decelerazione.

IL METEO A MELBOURNE – Durante la prima giornata di prove libere sul circuito dell’Albert Park, il cielo sarà coperto o poco nuvoloso, con pochissime probabilità di pioggia. Queste aumenteranno invece al sabato, giorno di Libere 3 e Qualifiche: previsto vento moderato e temperature ambientali tra i 14 e i 18 gradi. La domenica del Gran Premio, invece, il tempo migliorerò: previste temperature più alte (fino a 25 gradi), un vento moderato e meno umidità nell’aria.

IL GP D’AUSTRALIA IN TV – La prima gara del mondiale 2015 sarà trasmessa in diretta esclusiva su Sky Sport F1 HD e, in differita, sulle Reti RAI. Questi gli orari del fine settimana australiano, con gli orari già adeguati al fuso orario italiano.

Venerdì 13 Marzo 2015
Prove Libere 1 | 2:30 - 4:00 (Diretta Sky)
               | 8:30 - 9:30 (Differita Rai Sport 1)
Prove Libere 2 | 6:30 - 8:00 (Diretta Sky)
               |11:00 - 12:00 (Differita Rai Sport 1)

Sabato 14 Marzo 
Prove Libere 3 | 4:00 - 5:00 (Diretta Sky)
Qualifiche     | 7:00 - 8:00 (Diretta Sky)
               | 14:00 - 15:00 (Differita Rai 2)

Domenica 15 marzo
GP Australia   | 6:00 (Diretta Sky)
               | 14:00 (Differita RAI)

 

14 Commenti

  1. Purtroppo Sky quest’anno ha un altro cliente… vabbè per compensare la spesa mi farò casa – ufficio a piedi :D!
    Per la gara non mi aspetto miracoli Ferrari, ma entrambe le vetture nelle prime 6 posizioni..

    1. tutti i GP a rischio oscurità sono stati anticipati di un ora………….

      se non sbaglio

      Australia
      Malesia
      China
      Russia
      Giappone

      e un altro che adesso non ricordo

    2. fino a 5-6 anni fa (mi sa fino al 2008 ma non ricordo sinceramente) era molto prima, alle 5, così anche le qualifiche. niente tramonto inutile- molto meglio.

      la levataccia che alcuni lamentavano era invece un piacere, per seguire lo sport che si ama!!!

      Meglio così alle 6, se non si vuole alle 5! si alza chi vuole, non chi poi deve dire “la F1 alle 14 mi concilia il sonno” o “che sbaglio alzarsi così presto”.

Lascia un commento