Test Barcellona: la line up completa

Ecco chi ci sarà durante la due giorni di test a Barcellona di martedì e mercoledì.

GP CINA F1/2015

La Formula 1 torna subito in pista a Barcellona dove, domani e mercoledì, si terranno i due giorni di test. Pochi i piloti titolari designati, mentre per tanti giovani promettenti sarà l’occasione di potersi calare nell’abitacolo delle monoposto.

La Ferrari schiererà Raffaele Marciello al primo giorno di test. Il giovane pilota italiano avrà l’occasione di effettuare una giornata a bordo della SF15-T, mentre mercoledì sarà a disposizione del team Sauber per la seconda giornata. Il team del Cavallino Rampante non porterà nessun pilota titolare in pista, affidando ad Esteban Gutierrez il compito di raccogliere dati durante il secondo giorno di prove.

Questa la line-up completa dei test. Noterete che manca la Manor, che ha deciso di non fermarsi in Spagna per queste prove:

Martedì

Ferrari – Raffaele Marciello
McLaren – Oliver Turvey
Mercedes – Nico Rosberg
Red Bull – Daniil Kvyat
Williams – Felipe Massa
Lotus – Pastor Maldonado
Toro Rosso – Pierre Gasly
Sauber – Marcus Ericsson
Force India – Pascal Wehrlein

Mercoledì

Ferrari – Esteban Gutierrez
McLaren – Jenson Button
Mercedes – Pascal Wehrelin
Red Bull – Pierre Gasly
Williams – Alex Lynn
Lotus – Joylon Palmer
Toro Rosso – Carlos Sainz
Sauber – Raffaele Marciello
Force India – Nick Yelloly

16 Commenti

      1. Per regolamento uno dei due giorni deve essere dedicato ad un “giovane” (un pilota che non abbia corso nei due anni precedenti un GP). di conseguenza per far girare Sutil non potrebbe girare Bottas. Per lo stesso motivo tutti i team fanno correre i titolari solo un giorno e in ferrari solo Gutierrez e non Vergne (tutti e due non potevano).

    1. Gutierrez è il titolare indiscusso al simulatore, magari considerando che un giorno è dedicato ai rookie e uno allo sviluppo pneumatici, non ricordo se lo possono fare anche i rookie, beh non è una scelta tanto strana, i piloti titolari hanno già detto la loro per un gp intero, provassero anceh la nuova evoluzione di motore servirebbero a poco.

      1. mah, forse è proprio perché c’è l’evoluzione del motore da mettere in raffronto con il pacchetto aerodinamico che valeva la pena far provare un pilota titolare… Io al posto di Vettel avrei voluto esserci… ma magari erano i piani della squadra diversi.

    2. non hanno nulla da provare, evidentemente nemmeno un’ala anteriore per bilanciare quel mezzo step aerodinamico che ha sbilanciato la monoposto.
      Una tristezza infinita.

      1. vabbe ancora devono iniziare gia piangi..ripeto mesi fa avremmo messo chissa quante firme per avere una ferrari seconda forza dopo il 2014..

      2. infatti oggi hanno portato l’alettone nuovo… comunque c’è da cambiare il musetto a papera…. non è performante come quello corto, e lo dimostra il fatto che tutti lo stanno facendo corto!

Lascia un commento