Regolamento sportivo: ecco cosa cambia nel 2012

7 dicembre 2011 15:14 Scritto da: Davide Reinato

Il Consiglio Mondiale della FIA, riunitosi oggi a New Delhi, ha deliberato i cambiamenti al regolamento sportivo per la stagione 2012 di Formula 1, oltre a confermare il calendario delle gare con venti appuntamenti.

In particolare, la Federazione è andata ad intervenire sui diversi punti che nel corso dell’anno sono stati oggetto di discussione a più riprese. Vediamo quali sono, esaminandoli punto per punto.

CRASH TEST: tutte le auto che si presenteranno in pista per i test invernali devono obbligatoriamente aver superato tutti i crash test. Non sarà possibile effettuare le giornate di test con parti ancora da omologare.

SAFETY CAR: dal prossimo anno, in regime di safety car, i piloti doppiati saranno autorizzati a sorpassare la vettura di sicurezza e posizionarsi in coda al gruppo, permettendo in fase di ripartenza ai piloti di testa di avere pista libera.

DURATA GP: Dopo il GP del Canada 2011, sospeso per molto tempo, la FIA ha impostato un tempo limite di gara di 4 ore, in modo da assicurare il corretto svolgimento dell’evento anche in caso di interruzioni impreviste.

PNEUMATICI: i team possono utilizzare fin dall’inizio del weekend tutti i set di gomme disponibili, mentre in precedenza era possibile utilizzare solamente tre set per mescola.

COMPORTAMENTO IN PISTA: questa suona come una barzelletta, ma di fatto la FIA ha deciso che dal prossimo anno i piloti non saranno autorizzati a tornare nella propria traiettoria ideale dopo essersi spostati per difendere la posizione.

Inoltre, in caso di sospensione della gara, i piloti presenti in pitlane non possono prendere parte alla gara dalla loro precedente posizione al momento della sospensione, ma dovranno schierarsi in fondo al gruppo partendo dalla corsia box.

Infine, i piloti non potranno tagliare parte del tracciato, neanche in un giro di ricognizione, per guadagnare tempo o risparmiare carburante senza che vi sia un motivo giustificabile.

24 Commenti

  • Fabio
    A questo punto teoricamente converrà non cambiaria proprio la traiettoria, tantovale proseguire dritto almeno è possibile impostare correttamente la traiettoria della curva altrimenti rischi addirittura di agevolare l’avversario concedendo a lui la traiettoria ideale. Non capisco davvero il senso di questa regola

    infatti il senso dovrebbe essere quello di impedire al pilota di cambiare traiettoria,impedendo di fatto una difesa..l’unica possibilità è il controsorpasso

  • A questo punto teoricamente converrà non cambiaria proprio la traiettoria, tantovale proseguire dritto almeno è possibile impostare correttamente la traiettoria della curva altrimenti rischi addirittura di agevolare l’avversario concedendo a lui la traiettoria ideale. Non capisco davvero il senso di questa regola

  • MotoreAsincronoTrifase

    golewis
    A me invece questo nuovo regolamento piace!
    crash test: ok…
    safety car: finalmente!!!!si sono decisi davvero un ottima notizia..
    durata gp: ci può stare..
    pneumatici: ottima notizia!!red bull permettendo potremmo vedere delle belle qualifiche
    comportamenti in pista:Il discorso della posizione alla fine è uguale alla regola di quest’ anno!
    non si può cambiare traiettoria piu di una volta,alla fine è la stessa cosa..se cambi traiettoria per difenderti e poi torni nella traiettoria ideale fai zig zag quindi è uguale a prima.
    Invece il discorso delle auto in pit lane in regime di bandiera rossa lo trovo assurdo..
    Nel complesso queste regole mi piacciono!ovviamente la cazzata dovevano metterla se no non si chiamava fia eh…

    quest’anno sono stati blandi nel giudicare zig zag quando torni nella traiettoria ideale, tanto e’ cero che l’hanno fatto tutti. Per la pitlane e’ difficile quantificare la posizione che una macchina abbia dopo il pit stop. E se riparte dalla posizione prima della sosta avvantaggerebbe troppo chi non si e’ ancora fermato prima della sospensione. Diciamo che non e’ cosa buona ma in ogni caso non ci sono tante alternative per capire dove posizionare queste macchine.

  • MotoreAsincronoTrifase

    carloM

    Iron Mc
    Immagino già la marea di penalità che verranno inflitte con questa storia della traiettoria (soprattutto per il caro Luigino la vedo tragica). Che peccato che ci sia gente così sul ponte di comando della nostra amata F1…

    caspita è vero,lewis può anche non partecipare a questo punto.
    che regola del piffero

    Per me e’ un ottima regola che fa molto piu’ spettacolo in pista, specie in quei tracciati dove e’ difficile sorpassare. Perche’ se u pilota chiude la strada sul rettilineo e poi torna sulla sua traiettoria ideale non lo passi mai. Per hamilton si adeguera’ come ha gia’ fatto per le gomme, in fondo resta un fuoriclasse.

    • Certo certo… fà molto più spettacolo!! ma perfavore…
      La gente ha la memoria corta.. Villeneuve – Arnoux… quello era spettacolo!! Toccate, tagli, frenate al limite… lo spettacolo è nel corpo a corpo!!

      Ok il DRS, sostituisce un pò la scia di una volta… ma se il pilota davanti non può chiudere la traiettoria, si trova ad avere uno svantaggio di 20 km/h in velocità, e se si mette all’interno nn può riprendere la traiettoria ideale cosi’ esce male dalla curva e si trova in uno svantaggio ancora maggiore nella curva dopo… Manca solo il tappeto rosso -.-“

  • Iron Mc
    Immagino già la marea di penalità che verranno inflitte con questa storia della traiettoria (soprattutto per il caro Luigino la vedo tragica). Che peccato che ci sia gente così sul ponte di comando della nostra amata F1…

    caspita è vero,lewis può anche non partecipare a questo punto.
    che regola del piffero

  • A me invece questo nuovo regolamento piace!
    crash test: ok…
    safety car: finalmente!!!!si sono decisi davvero un ottima notizia..
    durata gp: ci può stare..
    pneumatici: ottima notizia!!red bull permettendo potremmo vedere delle belle qualifiche
    comportamenti in pista:Il discorso della posizione alla fine è uguale alla regola di quest’ anno!
    non si può cambiare traiettoria piu di una volta,alla fine è la stessa cosa..se cambi traiettoria per difenderti e poi torni nella traiettoria ideale fai zig zag quindi è uguale a prima.
    Invece il discorso delle auto in pit lane in regime di bandiera rossa lo trovo assurdo..

    Nel complesso queste regole mi piacciono!ovviamente la cazzata dovevano metterla se no non si chiamava fia eh…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!