Boullier: “Raikkonen e Lotus un binomio perfetto”

25 settembre 2013 08:27 Scritto da: Davide Reinato

Il Team Principal della Lotus ammette che c’è delusione per il mancato rinnovo contrattuale di Raikkonen.

raikkonen-lotus-e21Eric Boullier si dice deluso dalla partenza di Kimi Raikkonen verso la Ferrari nel 2014, ma non amareggiato. In una intervista al sito ufficiale della Formula 1, il manager francese ha portato alla luce degli aspetti interessanti nella trattativa con il rinnovo con Kimi e la sua successiva decisione di cambiare aria.

“Ci sarebbe piaciuto poter continuare con Kimi la bella storia che abbiamo costruito negli ultimi due anni”, conferma Boullier. “Bisognava però affrontava le cose con realismo. Kimi voleva alcune rassicurazioni e non c’è stata una guerra d’offerte al pilota”.

Per capire il perché Kimi ha deciso di andare via, bisogna guardare alla situazione economica della squadra. “La strategia di base è quella di riportare la nostra squadra ad essere un Top Team. Genii Capital ci dà i mezzi per raggiungere questo obiettivo, ma ora servono più risorse per passare al livello successivo. Il piano prevedeva di riportare in cima la squadra in 5 anni, ma per passare alla fase successiva, è necessario un altro piano di altri 5 anni”, spiega il Team Principal della squadra inglese.

Come lo stesso Raikkonen ha dichiarato, a influenzare la sua decisione è stato il mancato pagamento del suo compenso. “Ormai è di dominio pubblico che abbiamo avuto dei ritardi nel pagarlo. Il flusso di cassa diventa un problema quando hai dei costi fissi e vuoi mantenere alto il livello di sviluppo della monoposto. A quel punto, bisogna decidere dove spendere i soldi. I nostri fornitore e le persone chiave che sviluppano l’auto sono stati la nostra priorità, forse Kimi no. Ma era già in una situazione simile lo scorso anno ed è stato tutto risolto. E sarebbe andata così anche quest’anno“, assicura Boullier.

La decisione, da parte del pilota, è arrivata nelle prime ore del mattino dello scorso 11 settembre. E, a dispetto di chi parlava già di un contratto firmato agli inizi di agosto, Boullier ha sottolineato: “Abbiamo saputo della sua partenza veramente poco prima che la Ferrari desse l’annuncio. Non ci siamo seduti per parlare davanti ad un caffè”. E poi aggiunge: “L’addio di Kimi fa male in termini d’immagine, perché la combinazione tra lui e la Lotus – sia dentro che fuori – era un binomio perfetto”.

Ma ora si guarda avanti e già si pensa a chi affiancherà Romain Grosjean nel 2014. “Stiamo valutando tutte le possibilità, non abbiamo alcuna fretta. Massa è nella lista, ma possiamo prenderci del tempo per decidere. Gli sponsor che un pilota può portarci non avranno peso sulla nostra decisione, vogliamo scegliere il nostro nuovo pilota in base al merito e non al denaro”, ha concluso.

11 Commenti

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!