Newey saluta il Circus della F1: “Ora ho nuovi stimoli”

10 giugno 2014 08:38 Scritto da: Davide Reinato

Newey firmerà la RB11 del 2015, ma poi farà un passo indietro e lascerà la Formula 1, rimanendo coinvolto nel team Red Bull Racing solamente in qualità di consulente.

Adrian Newey

In casa Ferrari ci saranno rimasti male: l’assalto ad Adrian Newey non è andato in porto e il geniale tecnico inglese ha snobbato, ancora una volta, Maranello. Ma questa volta, Adrian ha proprio snobbato la Formula 1, rea d’avere un regolamento che va stretto ad uno come lui.

Nel comunicaot stampa diramato dalla squadra, viene fra le righe confermato che Adrian Newey si appresta a lasciare il Circus in maniera graduale e nel frattempo darà sfogo alla sua creatività concentrandosi su altri progetti della Red Bull Technology che, secondo le parole di Horner, “verranno annunciati in estate”. Dal 2015,  ricoprirà solo il ruolo di tutor e consulente per la Red Bull Racing, lasciando il compito di sviluppare la vettura agli altri membri del team che, per anni, hanno lavorato al suo fianco.

“Quando ero un ragazzo, tutto ciò che volevo fare era lavorare nel motorsport come progettista. Quando mi sono laureato, sono stato abbastanza fortunato ad entrare in qualità di aerodinamico e restarci per tutto questo tempo. E’ stato un periodo fantastico, mi è piaciuto, ma è l’unico lavoro che ho fatto finora”, ha dichiarato il progettista inglese. “Ad essere onesto, mi sembra che le regole attuali siano decisamente restrittive. Difficile trovare nuove aree da esplorare. Inoltre, mi piacerebbe mettermi in gioco e vedere se riesco ad applicare le mia capacità in altri settori”.

Mentre il comunicato stampa era da parte del team di Milton Keynes era stato piuttosto criptico, Newey non usa mezzi termini e spiega come si allontanerà dalla Formula 1. “Nei prossimi mesi sarò pienamente coinvolto con il team. In questo periodo guarderemo a come sarà organizzata l’attività ingegneristica e poi, quando sarò pienamente concentrato sui nuovi progetti, farò un passo indietro e assumerò un ruolo da consulente”.

La Red Bull RB11 (l’auto del 2015, ndr) porterà ancora la sua firma, ma potrebbe essere l’ultima della sua storia, nonostante Adrian non esclude un ritorno: “Mai dire mai. Sono arrivato ad un punto della mia carriera in cui voglio provare altre sfide e mettermi alla prova su cose dierse. Ho 55 anni e non sono per niente pronto ad andare in spiaggia. Ora ho un nuovo stimolo, ma tutte queste cose sono passeggere”, ha concluso.

Dopo 26 stagioni in Formula 1, il genio di Adrian Newey sta per abbandonare il Circus. E gli uomini di Mateschitz, piuttosto che farselo scappare totalmente, lo hanno tenuto con sé offrendogli qualcosa di altamente creativo – che ben presto scopriremo – al quale l’inglese non ha saputo dir di no.

22 Commenti

  • Newey nell’America’s Cup, sarebbe un sogno che si avvera.

    Vai con le barche a vela Adrian.

  • @ostix sbagli e anche grosso… la rb + tr hanno un contratto per la f1 fino al 2020 se non sbaglio.. nel peggiore dei casi dopo il 2020 la tr verra ceduta, ma non credo, in quanto in entrambe le fabbriche ci sono in corso lavori di ampliamento.. la cosa piu sicura e che molto presto cambiano motore(2016, data di scadenza del contratto renault).

    • 2005-2020 sono 15 anni, poi magari vendono il pacchetto a qualche grosso costruttore, magari il gruppo Audi/VW/Porsche/Lamborghini .

      Non ci focalizziamo sulle date, Red Bull NON E’ un team di Formula 1, è un progetto commerciale.
      Riuscitissimo, vincentissimo, dominantissimo, ma resta un progetto che avrà una sua scadenza.

  • Tutto questo va perfettamente a braccetto con la mia lontana ipotesi che il progetto RedBull F1 è a scadenza.
    Una volta esaurito l’obiettivo commerciale, il team verrà ceduto, magari a qualche costruttore ufficiale.
    Oggi Newey, domani Vettel, pian piano si svuoterà e perderà (come già è) il primato assoluto e prima che sia troppo tardi venderanno.

    Inizialmente stimai 10 anni di durata , 2005-2015 , forse saranno qualcuno in più, ma non più di 15.

    Non dimentichiamo che fondamentalmente il team Red Bull è stato creato a tavolino rilevando la Jaguar (ex Stewart).

    e rimarchiamo anche gli unici veri e propri f1 racing team purosangue: Ferrari, McLaren, Sauber, Williams e anche Catheram (che negli anni ha cambiato nome ma non proprietà e know-how.)

  • Lo vedremo in LMP1. Altro che F1, con questi regolamenti ridicoli!!

  • Nah non credo si metta a fare barche, vedo piu possibilita che disegni una lmp1 insieme alla renault o perche no in collaborazione con la porsche.. se non ricordo male quest anno ha saltato una gara e si e fatto trovare nei box porsche a silverstone..

  • La mia domanda è: lo rimpiazzerà James Key o qualche suo allievo?

  • Barche da competizione…sono d’accordo con Zico, per me Red Bull s’impegnerà nell’Americans Cup e questa è sicuramente la cosa principale ma non solo…

    Newey si dedicherà anche agli aerei che Red Bull usa nelle competizioni acrobatiche, di moto per gli spettacoli acrobatici freestyle di motocross, oppure ancora biciclette, bicchieri, sedie, tovaglioli, forchette, cucchiai, cucchiani, occhiali da sole, chiavi, tende, tute, cappelli, scarpe, schiarpe, astronavi, navi, barche a vela, barche a remi, canotti, motoscafi, aircraft, racchette da tennis, da neve, da mare, materassini, materassi ad acqua e a molle, biglie, quadri, macchine fotografiche, robot, telefoni, navigatori ecc. ecc. e tutti marchiati Red Bull…

    Un universo in movimento… 😉

  • lewis_the_best

    Sono curioso di vedere il futuro red bull nel momento in cui Newey lascerà. Sicuramente resterà un top team ma mi chiedo se gli aggiornamenti saranno sempre cosi celeri e soprattutto efficaci…

    ad ogni modo penso che newey ritornerà. Magari stacca la spina per due tre anni ma poi ritorna. Il suo mondo é questo!

  • newey se ne va da vincente, perchè mai avrebbe dovuto andare in ferrari, visto che il caos che regna nel team?
    Inoltre non credo che la ferrari lo lasci venire a dettare legge su tutti, e avere il ruolo che ha oggi in redbull.

    • tutti lo considerano il “perchè” delle vittorie della redbull, e nel team è talmente “venerato”, che gli lasciano fare quello che vuole, e se gli gira anche lavorare 3 giorni la settimana. Tra l’altro, rimane consulente del team, quindi non è che se ne va…So che il mito ferrari non ha paragoni, ma una persona può essere felice anche da altre parti, e non mi sembra che quest’uomo abbia da dimostrare ancora qualcosa.
      guardate dov è finito Allison, sta emergendo ora (piano piano) dopo mesi passati all’oscuro di altri progettisti. Ve lo vedete newey sottostare a qualcun altro per 6-12 mesi, magari rinunciando ai suoi strani hobbies? Io no..

  • Peccato….. riportare la.ferrari alla vittoria poteva essere il coronamento di una carriera eccezionale……..

  • tutti i torti non li ha…troppi limiti..ste vetture finiscono per essere uguali..io pero in newey la sfida ferrari l avrei provato..lavorare nella scuderia dellarci rivale byrne e tentare di battere il suo record di dominio..in fin dei conti byrne è stato la sua piu grande difficolta

  • La Ferrari ora ha qualche speranza e la Mercedes ancora di più.

  • Nei prossimi due anni la RB entrerà ufficialmente nell’american cap

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!