Rosberg: “GP Germania gara fondamentale del calendario”

8 febbraio 2015 14:53 Scritto da: Andrea Facchinetti

Il pilota tedesco teme la perdita della gara di casa, considerata da Nico una delle gare “leggendarie” del campionato

rosberg-mercedes-germania

Come ormai noto, il GP di Germania rischia di sparire dal calendario del mondiale 2015. Nico Rosberg ha parlato ai microfoni di Autosport circa la possibilità di perdere la gara di casa, considerata dal tedesco una delle più importanti non solo della stagione, ma anche della storia della massima formula.

“Il GP di Germania è sempre stata una gara leggendaria, come il GP di Gran Bretagna, una di quelle gare fondamentali del campionato. Sapere che non è ancora sicuro che si disputerà in questa stagione mi infastidisce” ha dichiarato Rosberg. Il tedesco si è aggiudicato la scorsa edizione, disputata ad Hockenheim: il tracciato profondamente modificato nel 2003 sembra avere più possibilità del Nurburgring di ospitare la corsa in questa stagione, ma – come rivelato da Ecclestone qualche giorno fa – nessuno dei due circuiti ha al momento siglato un contratto con la FOM.

Una delle cause che ha messo in difficoltà i due storici circuiti è stata la diminuzione di spettatori presenti sulle tribune: l’andamento negativo della vendita di biglietti ha inciso sulle già difficili finanze di Nurburgring e Hockenheim. Le trattative proseguono e la speranza di Rosberg è quella che la Germania possa mantenere la sua corsa, in modo da accontentare i suoi tifosi: “Ci sono molti appassionati in Germania, e il mio paese è ben rappresentato da me, da Sebastian, dalla Mercedes e da altri tedeschi: una grande parte della Formula 1 viene dalla Germania, spero che si possa trovare un accordo”.

Il campionato 2015 rischia di essere la prima stagione dal 1960 senza una gara disputata su un tracciato tedesco: anche nel 2007 non venne disputato il GP di Germania, ma il Nurburgring ospitò comunque il GP d’Europa.

3 Commenti

  • è inconcepibile una formula 1 senza gp di germania,come lo è senza gp di francia o lo sarebbe d’italia o inghilterra…paesi che sono l’anima della formula1.
    spero che non si concretizzi l’ennesimo sfregio alla storia di questo sport.

  • Fanno morire circuiti vecchi ma che sono i migliori per farne altri pietosi e solo per questioni di guadagni che si intascano i soliti noti papponi come eccle e compagnia bella che schifo

  • A parte che l’Hockenheimring è pietoso da una decina d’anni abbondante, ma pazienza, delle belle gare le regala lo stesso talvolta, Nico ha ragione!
    Dopo la Francia non possiamo perdere anche la Germania… mi manca già la F1 a Magny-Cours, è un peccato non aver più nemmeno lo Zandvoort in Olanda, rischiamo anche noi in Italia, non può andarsene anche la Germania.
    E poi personalmente sento la mancanza di qualcosa di nordico, peccato per il “basta” delle autorità svedesi dopo la morte di Peterson, se non fosse un tracciato forse un po’ stupidello per le monoposto d’oggi ma nemmeno troppo ben figurerebbe anche un GP di Svezia all’Anderstorp… ah già l’anno prossimo tornerà il GP di Europa in compenso, a Baku… :(

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!