Porsche smentisce: “Nessun piano per entrare in F1″

18 ottobre 2012 10:16 Scritto da: Davide Reinato

Nei giorni scorsi, i media tedeschi avevano riferito di un possibile interesse di Porsche ad entrare in Formula 1 poco dopo il 2014, prendendo come indizio i grandi investimenti che la casa di Stoccarda sta effettuando sia sulle strutture, sia sul personale. E proprio dalle risorse umane che era nato qualche sospetto, considerando che molte delle persone coinvolte nei piani di Porsche erano tutti ex F1.

Oggi, una nota del brand tedesco ferma però tutti i sogni di chi avrebbe voluto rivederlo nel Circus della Formula 1. Vengono confermati i nomi delle persone coinvolge nel progetto: Urs Kuratle, Mike Krack e Alex Hitzinger, tanto per fare qualche esempio. Ma Porsche fa sapere che: “Sono stati effettuati investimenti importanti nel settore motorsport, che ha sede a Weissach, perché considerati necessari in previsione di un nostro ritorno a Le Mans nel 2014. Non ci sono piani della Porsche per entrare in Formula 1″.

L’Endurance, dunque, resta l’obiettivo principale. Non ci rimane che sperare nel ritorno della Honda, anch’esso tanto vociferato ma mai veramente confermato.

11 Commenti

  • Avevo detto di non commentare più fino a fine stagione ma continuo a leggere gli articoli e commenti…ma qui devo rispondere…accusare l’Audi di filonazismo è proprio una bella provocazione…peccato che i fiattari non conoscano la storia ..Mussolini era un appassionato di auto e possedeva modelli (bellissimi questo lo riconosco) di alfa e Fiat…posso accusare voi fiatato di essere fascisti…poi per quanto riguarda la Porsche sono d’accordo che le potrebbe prendere dalla force india ma non sono d’accordo che la Porsche è la Fiat delle sportive…ma stiamo scherzando???solo perchè è in mano a Volkswagen la criticate altrimenti tutti a fare elogi a Porsche…ma poi da dove vengono le critiche???dal “marchio più prestigioso al mondo”…si certo bastonato da un produttore di trattori…ridicoli…

    • Prendila come vuoi, ma io ho riportato una notizia spesso ignorata sulle frecce d’argento…
      Che sono nate nel periodo nazista tramite la spinta di Hitler, si dice che anche le gare era in qualche modo combinate…
      Se poi dobbiamo parlare di storia della F1 allora ti dico che i tedeschi a parte la brevissima parentesi delle frecce d’argento non ci sono mai stati. A lottare c’erano i marchi italiani quali Alfa romeo, Maserati, Bugatti contro marchi inglesi e qualche marchio francese…
      Sulla Porsche ripeto ti riscrivo il concetto, stanno puntando verso il basso con modelli piu’ popolari dalla Cayman S con sistema Mcperson al posteriore… e non il tradizionale multilink della 911. Poi di quello che vuoi ma a ma la Panamera e il SUV porsche mi hanno fatto sempre impressione e ti dico da ferrarista ” Fiattaro ” che odio la ferrari FF 4×4… e l’unica Ferrari di produzione che amo attualmente è la 458 italia, persino l’ultima ferrari non mi piace aspetto con ansia invece la nuova F70. Poi tanto per schiarirti le idee non sono un fiattaro semmai un alfista convinto anche se adoro le alfa di una volta e non quelle attuali.

    • Visto che la FIAT ti sta sugli zebedei, datti una bella bottigliata sui marroni, perche’ i fiattari hanno inventato le migliori tecnologie e brevetti sui motori in commercio, attualmente la quasi totalità dei motori diesel sono common rail. Ti ricordo il motore a doppia alimentazione turbo+compressore brevetto lancia di 30 anni fa usato dalla WV e dell’audi. Ed infine tanto per metterti una bella pulce nelle orecchie, visto che siamo alla vigilia dei motori Turbo in f1 cerca su internet il sistema Triflux inventato sempre dalla Abarth lancia 30 anni fa e brevettato che potrebbe essere ripreso anche in f1 nel 2014.
      Caro mio i fiattari sono cosi’ avanti che basta andare a prendere i brevetti di 30 anni fa e hai gia’ tutte le tecnologie che ti servono per costruire il miglior motore.

  • Certo che mi sarebbe piaciuto vedere la Porsche bastonare anche in F1 la Ferrari 😉

    • Cosi’ è facile come Audifan fare ipotesi, io faccio la mia ipotesi secondo me la Porsche le bastonate le avrebbe preso anche da una Force India fidati…
      Esperienza in f1 minima e fatta solo come costruttore di motori negli anni 80, si è concentrata nelle gare GT dove praticamente sembra un mono marca e quando la Ferrari si impegna al 10% negli stessi campionati, vendendo le sue macchine ai privati, la Porsche viene sonoramente sconfitta quasi subito e alla prima esperienza. Diciamolo chiaramente la Porsche si è seduta e sta andando sempre verso il basso costruendo vetture per la famiglia come la Panamera e sportive di fascia bassa come la Cayman con uno schema di sospensioni Mac person ah ah …
      Diciamolo la porsche è diventata una sorta di FIAT delle auto sportive che sono sempre piu’ simili alle auto normali.

      • Penso anche io che avrebbe preso paga!
        Se guardate chi e cosa c’è dietro la Lotus, che solo in questi ultimi tre anni sta facendo campionati decenti, (escluderei lo scorso solo per la scelta dei piloti) capite quali sono le difficoltà di entrare in una competizione come la F1!

      • Dietro la lotus c’è una sfilza di organizzazioni di tutto rispetto e una storia lunga.
        Si parte dalla Toleman del 1977
        Che poi diventa Benetton
        ….poi Renault
        ….ed infine Lotus.

        La Porsche cone L’audi possono vincere quei campionati ” monomarca ” delle sport che una volta erano competizioni di un certo rilievo ora con tre scuderie che si sfidano valgono quasi niente.

        E’ il solito discorso e poi si Vantano di Aver Vinto praticamente da soli il Titolo.
        Comunque è interessante come la Toyota all’esordio stia mettendo in crisi la ” MITICA ” stella di latta dell’audi.
        Queste competizioni ricordano il Mito delle stelle D’argento, un mito fasullo che non tiene conto del regime Nazista con le gare farlocche dove Mercedes e Auto Union correvano da sole.

  • Nicolò Miceli

    Grande come sempre ZioTure|

  • Secondo me uno dei problemi maggiori per entrare in f1, non è tanto il budget ma il know how. Da un lato lo sviluppo è congelato, dal un altra parte non puoi permetterti errori perche’ una volta entrato non puoi piu’ modificare il tuo progetto e ti trascinerai dietro gli errori.

    E’ successo già con la cosworth che adesso è considerato il motore peggiore. Ma la povera cosworth non puo’ modificare il proprio motore, mentre gli altri hanno dei motori congelati che nascono da anni di esperienza. Ma vi ricordate i motori ” Mercedes ” come fumavano sulla Mclaren nei primissimi anni 2000 ? e gli Honda mugen … ?

    Adesso devi lavorare in virtuale, una cosa assurda e vergognosa, paradossalmente devi avere piu’ soldi di prima. Non c’è niente da fare i test sono come gli allenamenti per un atleta è questo che limita troppo la f1 che sia un piccolo team o che sia un grande team.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!