Qualifiche Monza, la Ferrari non va oltre la 2° fila di Massa

7 settembre 2013 19:06 Scritto da: Valentina Costa

Il sogno di una prima fila nel Gran Premio d’Italia si dissolve nel solito incubo della Q3: quarto Felipe Massa che, con gomme medie usate, precede di 10 millesimi Fernando Alonso. Non paga la strategia dei box di tenere Alonso in scia al compagno di squadra e in un controverso team radio in italiano l’asturiano gela muretto e tifosi.

130057ita (275x183)Non bastassero le due Red Bull che viaggiano sempre su ritmi spaziali, ci ha pensato anche un incredibile Hulk(enberg) a negare alla Ferrari un buon posto in griglia per il Gp di Italia.

Nonostante Monza, pista velocissima che necessita di un basso carico aerodinamico, esalti le caratteristiche della F138 e nonostante le novità tecniche portate dalla Scuderia (che pure ha scelto di non usare il nuovo diffusore provato ieri nelle libere), nelle pazze qualifiche andate in scena sul circuito brianzolo tutto questo non è stato sufficiente per agguantare una prima fila che in tanti credevano a portata di mano.

Massa e Alonso non vanno oltre il quarto e quinto crono. Ma tra i due ferraristi è il brasiliano a estrarre dal cilindro il tempo migliore (1’24’’132), peraltro con gomme medie già usate nel primo dei due run della Q3. Partirà invece dalla terza fila  Fernando Alonso, che con 1’24’’142 fa segnare il quinto tempo dopo un giro non perfetto, in cui è andato al bloccaggio delle ruote alla Variante della Roggia.

In una Q1 tiratissima le due Rosse, che  sono scese in pista con gomme a mescola dura. Mentre Fernando Alonso fa al secondo giro veloce un ottimo 1’24’661 che gli consente di prendere tranquillamente la via dei box (gli vale il settimo posto), Massa non si sente tranquillo del suo crono (1’24’’950) e torna in pista con gomme Medie a titolo precauzionale: si tratta solo un giro di lancio. Il parziale precedente gli consente di passare in Q2 con il quattordicesimo tempo. Anche nella Q2 a Fernando Alonso basta un solo run per ottenere quello che, per qualche minuto, è stato il miglior parziale del weekend: 1’24”227, superato solo dall’alieno della Red Bull che scende sotto il muro dell’1’24. Per Massa, invece,  il settimo tempo (1’24”479) arriva al secondo tentativo.

Sebbene abbia funzionato nelle prime due sessioni, la strategia del muretto Ferrari di “sacrificare” Felipe Massa per consentire a Fernando Alonso di sfruttarne la scia ha fallito in Q3. Lo spagnolo ha chiarito la propria posizione sulla questione nel primo run: “Quindi c’è da lasciarlo passare. Veramente siete dei scemi (la trascrizione è fedele, ndr) mamma mia ragazzi”, ha affermato, in italiano, in un team radio che ha lasciato di stucco.

Alonso ha successivamente precisato di aver detto geni” e non “scemi, aggiungendo che non è stato mandato in onda l’ultimo team radio in cui ringraziava squadra e compagno. Nando ha poi chiosato sull’episodio, tentando si spiegare invece quanto accaduto  nel secondo run dalle due Ferrari, quando una Toro Rosso ha in parte vanificato il gioco delle scie. “Avevamo pianificato di utilizzare la scia, quindi Felipe partiva un po’ più davanti a me. C’era Ricciardo in mezzo alle due macchine ed ero pronto a prendere la sua scia. Poi Ricciardo mi ha fatto passare e non avevo più la scia di nessuno e Felipe mi ha aspettato molto gentilmente. Sono andato un decimino, un decimino e mezzo più veloce grazie alla scia di Felipe”.

Sul circuito di Monza partire davanti è molto importante (nelle ultime tredici edizioni, dieci volte ha vinto chi partiva dalla pole), ma Alonso sembra fiducioso per la gara di domani. “E’ la prima volta in molte gare che vedo davanti a me le ali posteriori della Red Bull, e alla prima curva posso attaccare. E’ stata una qualifica estremamente buona per noi”, afferma lo spagnolo. “Siamo stati molto più competitivi della altre volte. Eravamo sempre tra i migliori, in tutte e tre le sessioni. Un po’ come a Spa, in cui eravamo sempre tra i più veloci, e poi in Q3 siamo arrivati noni e decimi. Qua almeno partiamo quarti e quinti: questo ci offre molte più garanzie per domani”.

Il presidente Luca Cordero di Montezemolo confida nelle consuete partenze lampo dei due ferraristi. “Sono state qualifiche veramente strane, basta guardare Rosberg ed Hamilton che stanno dietro, e le due Renault (il riferimento è alle Lotus, ndr). Domani per noi c’è un vantaggio: essere vicini alle Red Bull. Con una buona partenza si può fare una gara di pressione. Certo speravamo di essere davanti a loro. Detto questo la gara è lunga e noi abbiamo un buon passo gara”. Montezemolo è molto soddisfatto della prova d’orgoglio di Felipe Massa.E’ andato forte. Domani spero in un Massa che combatte per le prime posizioni, che dà fastidio alle Red Bull, che toglie punti agli avversari. Cosa che quest’anno è un po’ mancata”.

Sul mercato piloti il Presidente della Rossa evita gli assist dei giornalisti su Raikkonen, dando però un termine alla silly season Ferrari: “Volevamo arrivare a Monza concentrati sulle cose da fare. Settimana entrante affronteremo il tema piloti e vedremo di prendere le scelte giuste”. Sembra infatti che Felipe Massa sia stato convocato a Maranello mercoledì prossimo per sapere cosa sarà del suo futuro.

15 Commenti

  • ragazzi Alonso non è uno scemo, a parer mio la ferrari in questi anni non ha sviluppato come si deve(secondo accordi) diciamo che hanno vissuto di rendita rischiando di vincere un mondiale(2010) e giocarsi un altro quasi all’ultimo(2012)x carità niente male per un team che si impegna a giorni alterne

    se Alonso è critico è perchè il team sembra che faccia di tutto per non migliorare la vettura, ho questa sensazione, ricordiamoci che la ferrari becca 60millioni solo per girare e sicuramente ci sarà scritto anche di battagliare per tenere in piedi un campionato, ma di far vincere i soliti noti(vettel è un tedesco sponsorizzato da merkel e la germania ha un peso mica da ridere nella f1 ed in europa)
    magari con l’avvento dei turbo le cose potrebbero cambiare x la ferrari anche se vedo favoriti la mercedes

    in poche parole la ferrari si è venduta e sta facendo ricadere le colpe su i propri tecnici, su i piloti etc… mentre la direzione non viene minimamente attaccata(montezuma in testa) e tutto è cominciato con il patto della concordia (newey faceva solo buone macchine, ma nulla di +)oggi invece è un genio??e gli altri tutti scemi?

    voi se foste un pilota che conosce certi reotroscena e che noi possiamo solo carpire collegando i vari pezzi, come vi comportereste?? io manderei a fanculo pure la ferrari

    la f1 non è sport è solo interessi, la ferrari fin quando ogni anno farà record di vendite non vincerà più un cavolo, inoltre gli regalano i soldi etc… la redbull paga le altre scuderie-federazione per non rompere le palle e tutti sono contenti meno i piloti, pedine di questo gioco, perchè dopotutto “i piloti passano, ma la ferrari resta” una frase che spiega l’andazzo in f1

  • intanto PRIME GOCCE a Monza..

  • Silvano Sesto

    Alonso come pilota non si discute! Ci può stare che nell’unica gara dove la Ferrari quest’anno poteva giocarsela ad armi pari con Redbull, ammesso però di non fare errori compromettenti…, la tensione era veramente alta (a Monza non si PUÒ fare brutta figura). Detto questo è brutto sentire un pilota che si scaglia contro il proprio team nel momento topico, più importante della qualifica, dove si decide la pole! Non voglio giustificare le parole di Alonso, ma la tensione emotiva e la concentrazione durante il giro lanciato per la qualifica non devono essere ASSOLUTAMENTE alterate da NESSUNA comunicazione! Queste erano cose che eventualmente dovevano essere decise ai box e non a due minuti dalla fine della Q3! Poi visto che ormai tutti si sono resi conto che ai box non ci sono tecnici da Ferrari, Domenicali in primis, anche Alonso avendolo capito non ne ha rispetto, bisogna considerare che dopo tutti questi anni in Ferrari non gli hanno mai dato una macchina competitiva! Qui a Monza la pole era ampiamente alla portata delle rosse (basta vedere il tempo di Hulkenberg con una Sauber…) e le Redbull non sono state per nulla stratosferiche come pensano in tanti, visto che Vettel ha girato solo tre decimi meno del terzo in griglia e due decimi meno della pole di Hamilton dell’anno scorso, con le due Renault (quindi stesso motore) fuori dai primi 10. La vogliamo finire di fare regali alla Redbull che giustamente se la ride? (basta vedere le facce di Horner e Neway nel muretto box che nemmeno loro speravano alla vigilia in una prima fila così)

  • Comunque rimane il fatto che cosi non si fa, basta vedere la faccia di montezzemolo quando era intervistato, e anche alonso che ha recitato durante le interviste…mi sento come nel video dei The Verve bitter sweet simphony…vorrei prendere a spallate tutti…

  • Buonasera. L agitazione d Alonso è chiara. La pressione è tantissima e lui vuole fare bene. Almeno Nel gp di casa. Schumacher avrà guidato carrette peggiori ma nn aveva questo team di mezze calzette. In 10 minuti cruciali a fare sti giochi stupidi delle scie che mai hanno pagato.. (L hanno scorso.. Gli anni addietro.. Mai e poi mai… ) e sempre fanno…! (loro.. Quelli della Ferrari solo loro..) perché il guadagno seppur risicato e teorico.. Lo perdi tutto di concentrazione e li si che conta a Monza..!! Nn si devono far sbavature a quei livelli e con una Red Bull così forte… X guadagnare 2kmh in rettilineo..

    Dai è assurdo che Stella all ultimo tentativo deconcentri Alonso a dirgli cerca di stare dietro Felipe…

    Ma cerca di stare zitto

  • Ma vi siete chiesti se Riccardo non abbia avuto l’ordine di ostacolare le Rosse nel loro gioco di scie proprio nel giro da pole? Non a caso chi guiderà una Red Bull l’anno prossimo?

  • Ferrarista Sfegatato

    Io sono sempre il primo a criticare muretto e piloti quando prendono le solite cantonate ma stavolta non vedo davvero la ragione di questo polverone …
    SUL TEAM RADIO: Si capisce chiaramente che la parola è GENI e non scemi e poi chi avrebbe dovuto lasciar passare se lui era già dietro a massa ??
    SUL GIOCO DELLE SCIE: Chi ci dice che in realtà non abbia funzionato il giochino orchestrato dalla ferrari ?? Quei 10 millesimi massa li ha guadagnati prendendo la scia di vergne che era appena rientrato dal fuoripista … i tempi del Q3 di entrambi i piloti sono risultati i migliori del loro intero week-end come non accadeva da troppo tempo quindi stavolta non me la sento di criticare … domani dovremo cercare di giocarci la piazza d’onore con webber e provare a portare a podio entrambe le macchine perchè vettel è un marziano anche qua …

  • Scusate non capisco, Alonso parte QUINTO quindi dal lato pulito della pista, non sporco. é dalla parte di Vettel (infatti primo, terzo, quinto quindi lato pulito). Oppure pure Vettel é dal lato sporco?

    • A Monza il lato pulito e il lato sporco praticamente non esistono, comunque se un piccolo vantaggio c’è è sul lato di Vettel, Hulk e Alonso.
      Per il colloquio radio credo che Alonso sarebbe da cacciare all’istante. Schumacher, che ha guidato carrette anche peggiori, non ha mai osato niente di simile. Con Enzo ancora vivo, Alonso domani non avrebbe la macchina nemmeno per tornarsene a casa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!